Cinisio & Friends: dopo-gara

Home / News / Eventi & Co. / 25.10.11
Tempo di lettura: 2 minuti

Una gara emozionante, in un giorno di profonda tristezza.

Fasi di gara concitate

Stefano Pasquale (destra) entra in testacoda mentre sopraggiunge tutto il gruppo - On Board di Marco Antonello

Emozionante, ecco come potremmo definire la giornata di domenica 23: una giornata cominciata nel peggiore dei modi, con una notizia che ha trafitto il cuore degli italiani; per un momento sportivi e non si sono ritrovati uniti nell’apprendere la scomparsa di un ragazzo: Marco Simoncelli.

Nonostante ciò abbiamo guardato avanti e siamo scesi in pista lo stesso, dando respiro ad una passione che ci accomuna con il giovane scomparso: la passione per il motorsport. Ecco dunque che ne è uscita una gara emozionante, divertente, ricca di sorpassi, contatti, sfide, testa-coda e duelli che ha scaldato gli animi dei 22 partecipanti al tramonto di una giornata fredda sotto tutti i punti di vista.

I miei complimenti a Daniel, Alessandro e Gionata per il podio, alle ragazze che non si sono tirate indietro a partecipare ad una gara così nuova, ai genitori che (anche con qualche comprensibile difficoltà) sono riusciti a sopportare la lunghezza della gara e a tutti coloro che sono intervenuti.

Prossimamente pubblicherò un promo con le ultra-spettacolari riprese – esclusivamente on-board – registrate durante la corsa.

Qualifiche

7 minuti per imparare il tracciato non sono tanti, infatti i giri percorsi sono stati al massimo 4, spesso influenzati dal traffico; di seguito l’ordine di partenza:

  1. Destroyer – Alessandro Tosi – 1,20,373
  2. Mazz – Massimo Mazzaggio – 1,20,910
  3. Gionata – Gionata Dal Lago – 1,21,072
  4. Daniel – Daniel Dal Lago – 1,21,197
  5. Ovo – Alessandro Salvadori – 1,21,259
  6. Cinisio – Marco Sinico – 1,21,959
  7. Careta – Luigino Chiarello – 1,22,905
  8. Eros – Eros Costantini – 1,23,261
  9. Pasqu – Stefano Pasquale – 1,23,383
  10. Yle – Ylenia Spigato – 1,23,632
  11. Claudio – Claudio Zambon – 1,23,678
  12. Alese – Alex Baldan – 1,23,785
  13. Eek – Patrik Spigato – 1,24,734
  14. Mariuz – Marco Antonello – 1,25,073
  15. Zek – Alessandro Zecchinato – 1,26,053
  16. Eduard – Eduard Bicego – 1,27,904
  17. Marta – Marta Roviaro – 1,30,327
  18. Bum Bum – Marco Dalla Vecchia – 1,32,468
  19. Zorzy – Luca Zorzetto – 1,32,527
  20. Elisa – Elisa Zambon – 1,33,295
  21. Dany – Daniel Ferraro – 1,34,386
  22. Gae – Gaetano Antonello – 1,37,253

Gara

In gara se ne sono viste di tutti i colori: testa-coda, kart in volo su tutte e 4 le ruote, speronamenti ma anche duelli e sfide all’ultimo sorpasso.

Questo è l’ordine di arrivo:

  1. Daniel
  2. Destroyer
  3. Gionata
  4. Cinisio
  5. Ovo
  6. Pasqu
  7. Yle
  8. Eros
  9. Claudio
  10. Mazz
  11. Mariuz
  12. Careta
  13. Zek
  14. Eek
  15. Alese
  16. Eduard
  17. Dany
  18. Bum Bum
  19. Elisa
  20. Gae
  21. Marta
  22. Zorzy

I kart incolonnati nella battaglia del primo giro: in ordine (dal primo) Destroyer, Mazz, Gionata, Daniel, Ovo. On Board di Marco Sinico

Infine mi sento di ringraziare tutti coloro che hanno partecipato, con un po’ di apprensione per chi è stato un po’ sfortunato e per chi si è portato a casa qualche ammaccatura oltre alle soddisfazioni.
Un ricordo doveroso, ancora una volta, al povero Marco Simoncelli.
Aspetto da voi nei commenti qui sotto le impressioni sulla gara, su cosa si sarebbe potuto migliorare, e su cosa vi ha esaltato!

Tag:

Racing news

The Team

The Partners

Collabora con noi

Continuano a navigare questo sito, accetti i termini di utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi