VKI Endurance Series – Report Gara 6

Home / News / Cinisio.com, Racing / 23.12.14
Tempo di lettura: 2 minuti

E così è andata in scena la sesta ed ultima gara del campionato VKI Endurance Series: come ci si aspettava si è trattato di una gara spettacolare, durissima, che ci ha messo alla prova sotto il piano fisico e mentale utilizzando la pista configurata nella sua totalità, ma con senso di percorrenza contrario al normale.

La gara ha segnato anche la nostra prima partecipazione come doppio team, dato che stavolta i piloti ufficiali del team Cinisio Racing c’erano tutti: ci siamo così divisi in due squadre, con Cinisio, Giovanni ed Alessandro nel Team Cinisio Racing ufficiale (con l’obiettivo di arrivare più avanti possibile in ottica campionato) e con Stefano e Marco nel team CR2. Non sapevamo che gara ci aspettava…

Team Cinisio Racing

L’approccio alla gara è stato quello del massimo attacco: abbiamo schierato Alessandro in qualifica, dato che si è sempre distinto per la sua velocità rispetto agli altri piloti del team, e ci ha permesso di partire dalla 17^ posizione (su 21).

Le sfortune sono cominciate al primo giro, quando Giovanni è stato colpito e girato alla seconda curva, ritrovandosi relegato in ultima posizione, da solo e senza nessun riferimento su un tracciato praticamente sconosciuto. Questo però non ci ha trattenuto da iniziare una furiosa rimonta, che ci ha riportato in 18^ posizione grazie anche agli errori altrui. La rimonta si è fermata nuovamente, però, quando il malfunzionamento della radio di Cinisio ha causato un cambio pilota fuori tempo massimo, che ci è costato una penalità rimandandoci in ultima posizione.

Da lì, tra doppiaggi e contatti, abbiamo ripreso a rimontare ritrovandoci nell’ultimo turno a circa 1″ dal team che ci precedeva. L’arrivo dei leader, però, ci ha costretto a dar loro strada facendoci perdere nuovamente terreno sul team CKA, che ci precedeva; rimontato nuovamente, siamo transitati sotto il traguardo letteralmente appoggiati al paraurti del CKA, ma i nostri sforzi non sono stati sufficienti a sollevarci da un’ultima posizione non proprio meritata.

A far registrare il giro migliore è stato Cinisio nell’ultima tornata di gara, con un 1’37.185.

Sì, se si guardano i giri più veloci, non c’è stata storia; nelle gare endurance però è il passo gara che conta e, senza il contatto in partenza e la penalità, avremmo sicuramente concluso in una posizione migliore ed a testimonianza di ciò ci sono i tempi: nel riassunto di gara, che non considerava il primo giro, figuriamo infatti con un passo migliore di 2 decimi di secondo al giro!

Team CR2

Il team CR2 era nato per far correre tutti, mettendo i piloti più veloci nel team “ufficiale”. Ebbene, anche stavolta i pronostici si sono rivelati sbagliati: non solo il team CR2 è stato bravissimo nel non commettere errori, ma ha anche realizzato con Stefano un best lap di 1’36.178, un secondo netto più veloce dell’altro team concludendo in 18^ posizione.
Gestire un team in 2 non è facile, e sia Stefano che Marco sono stati magistrali nel gestire la gara con estrema precisione: nessun errore, cambi perfetti ed un buon passo gara.

A vincere la gara è stato il team Anacleto, seguito da SKT 1 e DRGM. Il campionato, invece, se lo è aggiudicato SKT 1, seguito da DRGM e Paprika.

Ora il campionato è concluso, e noi ci stiamo già organizzando per l’anno prossimo: è in arrivo, sempre su questo sito, un riassunto del campionato (assieme all’attesissimo video!) che dà uno sguardo alle esperienze vissute in questo 2014, esperienze che gettano le basi per un 2015 molto interessante: stay tuned!

 

Tag: , , ,

Racing news

The Team

The Partners

Collabora con noi

Continuano a navigare questo sito, accetti i termini di utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi