24 Ore di Pomposa: abbiamo contribuito ad una vittoria

Home / News / Racing / 09.10.16
Tempo di lettura: 2 minuti

Non capita spesso di salire sul gradino più alto del podio, specie se si tratta della gara endurance più importante d’Italia. Questa volta però ce l’abbiamo fatta!

È iniziato tutto con una telefonata: “Venite a darci una mano? Abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti a gestire la squadra”. “Certo” è stata la nostra risposta, e così Cinisio, Simone e l’amico Denis sono partiti alla volta del Circuito di Pomposa come membri del team Vicenza Kart Indoor Racing.

Il team VKI Racing non ha bisogno di presentazioni: i piloti sono fortissimi, le strategie dettate dall’esperienza della squadra impeccabili, e così il nostro ruolo è stato semplicemente di dare supporto tecnico ed eventualmente gestire il team nei periodi di riposo dei piloti e della team manager Elena.

Venerdì

Il venerdì ormai è un classico: arriviamo nel paddock dopo cena, piazziamo il camper e poi via a chiacchierare fino alle 3 di notte con Daniel e Alberto “Tongo” il quale, come sempre, condisce la notte pre-gara con abbondanti quantità di acqua di cedro.

Sabato

Il sabato si parte con le formalità di gara: iscrizioni, briefing, e poi via con prove libere e le qualifiche dominate dal nostro Massimiliano “Mamo” Bonazzi.

Daniel fa la partenza, e solo nei primi giri il team PersiCorse ci dà del filo da torcere; la gara prosegue con il nostro vantaggio che aumenta, arrivando in tarda serata a contare 3 giri in più rispetto ai diretti inseguitori.

Alle 22 rileviamo il team e proseguiamo l’ottimo lavoro svolto fino a quel momento dalla team manager Elena; proprio in quei frangenti inizia a piovere, e così la gara diventa ancora più avvincente. I nostri piloti sul bagnato volano, guadagnando fino a 5 secondi al giro sugli inseguitori; il vantaggio arriva a +5 giri, anche se nel frattempo abbiamo rotto il filo dell’acceleratore.

Domenica

All’alba di domenica abbiamo di nuovo problemi con l’acceleratore, ma Victor riesce a rientrare accelerando a mano, sul bagnato: un numero memorabile. Il pit per il cambio kart è velocissimo, ripartiamo e riconsegniamo il timone del team a Elena.

Proprio in quel momento smette di piovere, e così la gara prosegue fino alla fine con il tracciato che si asciuga via via.

Si conclude primi, davanti a PersiCorse PDT e Roma Caput Karting 01, e Tongo fa registrare il secondo miglior tempo per 0,001 secondi: un gran risultato, una gara memorabile!

Radio Scanner

Photogallery

Tag: , , , , , , ,

Racing news

The Team

The Partners

Collabora con noi

Continuano a navigare questo sito, accetti i termini di utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi