4h Lignano Cup 2018-1: abbiamo vinto… contro il maltempo

Home / News / Racing / 07.02.18
Tempo di lettura: 3 minuti

La gara andata in scena Sabato 3 febbraio è stata tutt’altro che una passeggiata: pista allagata per buona parte della gara, vie di fuga insidiose ed avversari top

Andrea Turato - 4h Lignano Cup, 3 febbraio 2018

© Lignano Circuit 2018

Il Lignano Circuit è una pista che conosciamo bene ormai, e su cui andiamo piuttosto forte; la pioggia forte che ci ha accompagnato dalle prove fino alla terza ora di gara, invece, era una situazione piuttosto nuova: non era la prima volta infatti che ci trovavamo a correre sul bagnato, ma si era sempre trattato di pista perlopiù umida. Questa volta, invece, la pista era proprio allagata!

Questa gara è stata la nostra prima competizione del 2018, e la prima che ha visto scendere in pista con i nostri colori il neo-acquisto Davide Cavallini, il quale ha messo in pista subito la sua esperienza risultando sempre tra i piloti più veloci della giornata.

Per l’occasione abbiamo schierato due team: Cinisio Racing “Ufficiale” con Andrea, Simone e Stefano in veste di team manager, più i “The Mello Yellos” con Davide Cavallini, Marco Antonello, Marco “Cinisio” Sinico e l’amico Marco Dal Pezzo.

Andrea Turato e Stefano Pasquale - 4h Lignano Cup, 3 febbraio 2018

Gara

La gara è scattata sotto la pioggia battente, con il team The Mello Yellos che scattava in 7^ posizione e subito davanti al Cinisio Racing che, dopo poche curve, si era già portato in quarta posizione.

Questa gara è stata presentata da Frealdo – Recupero e riciclaggio materiali inerti

Da lì in poi la gara è stata un susseguirsi di uscite di pista ed errori per tutti i team a causa dell’asfalto particolarmente viscido; solo nell’ultima ora di gara la pista ha cominciato ad asciugarsi permettendo di abbassare i tempi sul giro di una decina di secondi.

Da sottolineare la grande prestazione del Cinisio Racing che ha concluso in quinta posizione grazie all’ottima strategia messa in campo da Stefano ed alla guida precisa dei piloti. Più sfortunati i The Mello Yellos, complici un paio di uscite di pista di troppo ed una rottura che ha costretto Cinisio a rientrare a piedi ai box per prendere un nuovo kart. Ottima prestazione di Marco Dal Pezzo, unico dei sette piloti a non commettere nessun errore – e la sua tuta perfettamente bianca a fine gara lo testimoniava!

Ad imporsi sono stati i due team PFV, seguiti da SMO RT, Sunlife Racing e poi… noi, primi tra i team che non parteciperanno alla finale mondiale, e questa la dice lunga su quanto siamo cresciuti negli ultimi due anni.

Tenete d’occhio il calendario per i prossimi appuntamenti, la 12 ore di Lignano è già in programma ma ci saranno sicuramente delle sorprese!

Marco Sinico - 4h Lignano Cup, 3 febbraio 2018

© Lignano Circuit 2018

 

Pit Lane - 4h Lignano Cup, 3 febbraio 2018

© Lignano Circuit 2018

Tag: , , , , , , , , , , ,

Racing news

The Team

The Partners

Collabora con noi

Continuano a navigare questo sito, accetti i termini di utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi