Ottimo risultato alla Lignano Summer Race

Home / News / Cinisio.com / 06.06.19
<strong>Tempo di lettura:</strong> 2 minuti

Siamo scesi in pista con una formazione inedita ed abbiamo concluso ai margini della top 10

Il team inedito - Lignano Summer Race, 01 giugno 2019
Nicolò Tarocco, Mattia Tarocco, Marco Sinico, Andrea Turato e Giulia Eteri

Da una parte trenta squadre agguerritissime nell’elenco iscritti, dall’altra la messa al bando dei team più forti da parte dell’organizzazione. Non sapevamo cosa aspettarci da questo appuntamento che, essendo una 6 ore endurance, ma soprattutto la prova organizzativa generale in vista delle finali mondiali del prossimo mese, non permetteva di iscriversi ai piloti già iscritti all’evento clou della stagione.

Per l’occasione abbiamo scelto di concretizzare la partnership con il team Paprika Racing, presentandoci in pista con Andrea Turato e Marco Sinico affiancati dai fratelli Nicolò e Mattia Tarocco; a coordinare la squadra ai box Giulia Eteri.

Le qualifiche ci hanno visto entrare subito nella top 10, salvo poi retrocedere a centro classifica. La gara invece ha visto Andrea partire con un turno spettacolare, portandoci subito in ottava posizione. Il valzer dei cambi pilota con annessi cambi kart ci ha fatto rimanere sempre nei piani alti della classifica, salvo perdere terreno nelle fasi finali per un paio di estrazioni kart sfortunate.

Ottima prestazione di tutti i piloti, che non hanno commesso nessun errore ed hanno mantenuto tutti un passo allineato e costante; ottima anche la gestione strategica, sempre pronta ad aggirare gli imprevisti.

A fine gara siamo transitati dodicesimi (su 30!) al traguardo, contenti per il risultato ma leggermente amareggiati per aver mancato di poco la top 10.

A vincere è stato il team CMP Racing seguito da DRGM – FAC e Sunlife Racing.

Sodikart Sport

Una delle caratteristiche più interessanti della gara è stata l’adozione della flotta di 40 kart Sodikart Sport, il nuovissimo modello di kart rental della casa francese.

Le impressioni dei nostri piloti sono state positive seppur tiepide: i kart, grazie alla costruzione più leggera ed un telaio più “racing“, sono risultati più scorrevoli nella guida, senza mai dar luogo a saltellamenti; una situazione piuttosto nuova per i piloti, che hanno apprezzato le doti telaistiche superiori alla media; questi punti a favore, però, hanno evidenziato i limiti (e in più casi – purtroppo – anche le disparità) dei propulsori. Trattandosi dei kart che verranno usati nella Finale Mondiale, siamo sicuri che le criticità emerse saranno risolte in tempo per l’evento più importante della stagione endurance globale.

Prossimi appuntamenti

Il prossimo appuntamento è per sabato prossimo: saremo in pista a Pomposa per la seconda tappa della Pomposa Endurance Summer Series.

Tag: , , , , , ,

Racing news

The Team

The Partners

Collabora con noi

Continuano a navigare questo sito, accetti i termini di utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi